Avviso ai lettori

4 Gennaio 2021 By Eugenio Ecclesiastico

FUORI DAL TUNNEL

GRAZIE! PER LA LUNGA ATTESA

Finalmente siamo in grado di rompere il lungo silenzio che ha accompagnato tutto questo 2020 così difficile per tutti.

In primo luogo dobbiamo chiedere scusa agli abbonati.

Se sei o sei stato un abbonato ad OASIS ti voglio chiedere scusa personalmente, per due motivi. In primo luogo perché abbiamo lasciato in sospeso il tuo abbonamento senza recapitarti la rivista. E in secondo, non siamo riusciti ad informarti di ciò che stava accadendo, con una comunicazione ufficiale.

Ora finalmente possiamo farlo, perché dal nuovo anno è attiva una società che ha rilevato la testata e inizia ora a lavorare per riportare in stampa e agli abbonati la storica rivista.

Ma cos’è successo?

E’ successo che già nel 2019 la piccola società editrice che editava OASIS aveva espresso la volontà di sospendere le attività e avviarsi alla chiusura. A questo punto la testata doveva passare di mano. Si sono presentate varie realtà editoriali che hanno avviato trattative per l’acquisizione della rivista. in questa fase delicata è poi subentrata la pandemia che ha disarticolato tutti i programmi appena imbastiti. Uffici chiusi, impossibilità di fare qualunque cosa e sopratutto incertezza sul futuro, non ci hanno consentito di fare le dovute comunicazioni agli abbonati.

Noi che da sempre abbiamo profuso energie e vitalità per realizzare la rivista, avevamo stabilito un accordo con la piccola casa editrice: se entro il 2020 non si fossero concluse le trattative per la cessione, ci saremmo costituiti noi stessi in società per riprendere il nostro cammino. E così è stato! Sostenuti da tutta la communty di OASIS, dalle parole di incoraggiamento di molti lettori, e dalla consapevolezza che non si poteva attendere ancora, ci siamo impegnati in prima persona.

Riprendiamo dunque da dove eravamo rimasti, con l’impegno e la passione si sempre. Il cammino non sarà facile, è nota a tutti la crisi generale della carta stampata per una serie di motivi che non specifichiamo qui.

Abbiamo bisogno, ora più che mai, del vostro sostegno. Rinnovate o sottoscrivete nuovi abbonamenti, perché sarà solo la forza dei lettori a permettere ad OASIS di continuare il suo cammino.

Grazie a tutti