Home Page
    

 
 
Nome: Iago
Cognome: Corazza
Città: Bologna
Email: iago@iago.com
Sito web: iago.com
 

Iago Corazza

Iago Corazza ha iniziato quindicenne come fotografo in un’importante agenzia pubblicitaria bolognese. La passione per i viaggi lo ha poi spinto in tutta Europa poi in Africa prima come viaggiatore e poi come guida. Pubblicando spettacolari reportage di viaggio ha realizzato servizi e documentari in Africa (Algeria 8 volte, Benin, Botswana, Burkina Faso 3, Camerun, Egitto 2, Etiopia 2, Kenya, Lesotho, Libia, Mali 3, Marocco 2, Namibia, Niger 2, Nigeria, Senegal, Sudafrica 4, Sudan, Swaziland, Tanzania, Togo, Tunisia 8, Zambia, Zimbabwe), in Asia (Arabia Saudita, Borneo 2, Cambogia, Cina, Corea Sud, Giappone 3, India 7, Indonesia 2, Irian Jaya 2, Yemen, Kuwait, Mongolia, Myanmar, Nepal 3, Russia, Sulawesi 2, Thailandia 3, Viet Nam), in Nord America (Canada, Messico 2, Alabama, Alaska, Arizona 2, Arkansas, California 3, Colorado 2, Florida 2, Georgia 4, Idaho, Kansas, Louisiana, Mississippi 2, Missouri, Nevada 3, New Jersey 3, New York 3, Nuovo Messico, Ohio, Oklahoma, Oregon, Texas2 , Utah 2, Washington), in America Centrale (Belize, El Salvador, Guatemala 3, Honduras) in America Meridionale (Argentina 2, Bolivia, Brasile, Chile 3, Ecuador, Galapagos, Paraguay, Pasqua, Perú) e in Oceania (Australia, Papua Nuova Guinea). In qualità di regista e direttore della fotografia ha realizzato trasmissioni per le reti Rai, Mediaset, Videomusic, Tmc e per importanti emittenti regionali. Per la televisione e il cinema ha realizzato inoltre la serie documentaristica Extreme Tv, spot pubblicitari, documentari culturali e geografici, cortometraggi, monografie e programmi musicali. Nel 2002 ha realizzato una spedizione giornalistica che in 5 mesi e 64.000 km percorsi con due fuoristrada, ha portato via terra Iago, la sua compagna Greta Ropa e due giornalisti da Bologna a Miami (Florida).

L’impresa, definita dalla CNN “unica e senza precedenti” è stata seguita giornalmente dai più importanti quotidiani, televisioni italiane ed estere e decine di siti internet, e raccontata da un volume fotografico e da 28 speciali puntate televisive. Cura, in qualità di direttore di produzione e direttore della fotografia, la produzione di eventi, show, eventi musicali e programmi spettacolari in onda sulle varie emittenti nazionali. Ha al suo attivo decine di pubblicazioni editoriali con diverse testate e case editrici, tra cui National Geographic, Oasis e White Star-National Geographic, con cui ha realizzato importanti monografie a carattere antropologico come “Gli ultimi uomini”, un viaggio tra le ultime tribù preistoriche della terra e “Luci e ombre del sol levante” un indagine tra i contrasti della società giapponese.