Home Page
    

 
 
Nome: Fabio
Cognome: Liverani
Città:
Email: liveranif@racine.ra.it
Sito web: fabioliverani.com
 

Fabio Liverani

Un fotografo, almeno a prima vista, simile a quelli un po’ stereotipati (che si pensa debbano per forza essere così, perché lavorano nel campo dell’immagine): capelli lunghi, barba, sigaretta puzzolente in bocca, a volte un sigaro, a volte la pipa.

Nato a Faenza nel 1971 si dedica alla fotografia dal 1989. Specializzato in fotografia naturalistica e geografica unisce le competenze naturalistico-scientifiche a quelle fotografiche. Alquanto eclettico: frequenta con la medesima passione tutti gli ambienti, da quelli d’alta quota a quelli subacquei… ricerca con la stessa caparbietà sia fiori e piante che mammiferi, anfibi e ogni altra sorta di animale da bestiario. Animale da bestiario lui stesso collabora con le principali riviste di settore naturalistico italiane: Oasis, Geo, National Geographic Italia, Piemonte Parchi, Parchi e Riserve. Ha curato le immagini di alcuni libri a tema naturalistico, fra cui per Calderini Edagricole: “L’invisibile popolo del fango, gli anfibi italiani”; per sesto Continente: “Viaggio nella valle del Lamone”; per Olympia “Il mare la vita”. Ha redatto testi per riviste fotografiche ed ha ideato e curato racconti per ragazzi a tema naturalistico per il periodico Tony e Clint, chiuso da tempo, forse anche a causa dei suoi racconti… Si cimenta inoltre in fotografie di architettura: ha realizzato un libro fotografico sui restauri della Scala di Milano per il Gruppo Ivas, realizza anche immagini per cataloghi di artisti e comunicazione aziendale in collaborazione con l’art director Roberto Ossani. E’ rappresentato dall’agenzia inglese Natural Picture Library.